Pensioni, Merkel rilancia sistema unico in Ue. Mastrapasqua: “Si passi ai fatti”

Pubblicato il 3 Giugno 2013 12:27 | Ultimo aggiornamento: 3 Giugno 2013 12:44
Pensioni, Merkel rilancia sistema unico in Ue. Mastrapaqua: "Si passi ai fatti"

Enrico Letta e Angela Merkel

ROMA – Un sistema pensionistico unico in Europa: questa l’ipotesi che serpeggia a Bruxelles di cui ha parlato domenica Angela Merkel. Un’idea che nasce da un’esigenza: secondo alcuni esperti, fino a quando non ci sarà un sistema previdenziale unico, i lavoratori che si spostano nell’Ue continueranno ad essere svantaggiati.

Anche il presidente dell’Inps, Antonio Mastrapasqua, interviene nel dibattito sul coordinamento della previdenza a livello europeo: “Non basta più immaginare un’Europa fondata solo sul fiscal compact. L’elemento fiscale e la politica di bilancio non sono più sufficienti per costituire quell’Europa che dobbiamo continuare a sognare”.

Il presidente dell’Inps, in un intervento sul Messaggero, chiede quindi di ”passare dalle dichiarazioni di intenti ai fatti. In attesa di produrre un vero e proprio ‘Statuto europeo della previdenza sociale’, per rimuovere i problemi giuridici di una armonizzazione non più rinviabile, promuoviamo un tavolo tra gli enti previdenziali dei Paesi Ue, per predisporre un’agenda di servizi e una banca dati comune al servizio dei lavoratori europei”.