Pensioni: per piloti, hostess e steward il regalo a 60 anni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Dicembre 2018 12:45 | Ultimo aggiornamento: 13 Dicembre 2018 12:45
Pensioni: per piloti, hostess e steward il regalo a 60 anni

Pensioni: per piloti, hostess e steward il regalo a 60 anni

ROMA – Pensioni: per gli iscritti al fondo volo, ovvero per i piloti, gli assistenti di volo e i tecnici di volo, il requisito anagrafico per accedere alla pensione sarà ridotto di sette anni per gli anni 2019 e 2020 e quindi si fermerà a 60 anni a fronte dei 67 previsti per il resto dei lavoratori. E’ quanto emerge dalla bozza di provvedimento sulla previdenza (quota 100).

“Per gli anni 2019 e 2020, la riduzione del requisito anagrafico previsto dall’articolo 3 comma 7, lettera a) del decreto legislativo 24 aprile 1997, n. 164 (cinque anni, ndr) è elevato a 7 anni”.

La misura sembra essere cucita di proposito su Alitalia, con una sforbiciata pesante che consentirà alla compagnia di abbattere il costo del lavoro sul personale rendendola più appetibile sul mercato. I soldi per finanziare il favore arriverebbero dalla tassa sull’imbarco da tre euro che verrebbe resa strutturale.

In effetti, con lo sconto di 7 anni, l’azienda si alleggerirebbe di un bel po’ di dipendenti e di stipendi pesanti (un pilota a 55 anni arriva a 15mila euro al mese): secondo stime sindacali, nel 2019 se ne andrebbero un centinaio di comandanti e 50 tra hostess e steward. In seguito 60-70 piloti all’anno. Sfruttando poi i prepensionamenti legati agli ammortizzatori sociali, l’azienda potrebbe liberarsi anche di chi si aggira sui 56 anni.