Pensioni scuola. Ministro: “Vecchie regole per chi doveva andarci nel 2011/12”

Pubblicato il 6 Giugno 2013 17:32 | Ultimo aggiornamento: 6 Giugno 2013 17:32
Pensioni scuola. Ministro: "Vecchie regole per chi doveva andarci nel 2011/12"

Pensioni scuola. Ministro: “Vecchie regole per chi doveva andarci nel 2011/12”

ROMA – Pensioni scuola. Ministro: “Vecchie regole per chi doveva andarci nel 2011/12”. Oltre al segnale atteso per l’assunzione di 44 mila precari nei prossimi tre anni, il ministro Maria Chiara Carrozza ha annunciato l’intenzione del Governo di proporre una “normativa integrativa” della riforma pensionistica che consenta una deroga, in considerazione della specialità del comparto scuola, al fine di permettere al personale scolastico che avesse maturato i requisiti previgenti nell’anno scolastico 2011/2012 di andare in pensione nell’anno scolastico successivo secondo la precedente normativa.

A proposito della carriera degli insegnanti ha insistito perché il merito venga distinto dall’anzianità. Il ministro, di fronte alle commissioni Istruzione e Cultura di Senato e Camera, ha prefigurato una carriera di docente  che si affidi a “un sistema di valutazione delle prestazioni professionali collegato a una progressione di carriera, svincolata dalla mera anzianità di servizio per dare il giusto riconoscimento ai docenti meritevoli costruendo un vero e proprio ‘cursus professionale'”.