Il Pil italiano cresce dello 0,2% nel terzo trimestre, +1% rispetto al 2009

Pubblicato il 12 Novembre 2010 10:23 | Ultimo aggiornamento: 12 Novembre 2010 10:29

La ripresa italiana non decolla.  Il pil ha infatti registrato un incremento dello 0,2% nel terzo trimestre rispetto ai tre mesi precedenti e dell’ 1% rispetto al terzo trimestre 2009. Lo comunica l’Istat.

Su base congiunturale la crescita dello 0,2% rappresenta un rallentamento rispetto al +0,5% registrato nel secondo trimestre dell’anno. Nel terzo trimestre 2010 le giornate lavorative sono state tre in più  rispetto al trimestre precedente e in numero uguale rispetto al terzo trimestre dello scorso anno.

L’aumento congiunturale, specifica ancora l’Istat, è il risultato di un incremento del valore aggiunto dell’industria e, in misura leggermente inferiore dei servizi e di una diminuzione del valore aggiunto dell’agricoltura.

Nel terzo trimestre, sottolinea l’Istat, rispetto ai tre mesi precedenti il pil è aumentato dello 0,8% nel Regno Unito e dello 0,5% negli Usa. Su base annua, invece, il prodotto interno lordo è cresciuto del 3,1% negli Stati Uniti, del 2,8% in Gran Bretagna e del 3,9% in Germania.