Pil Italia, stima dell’Ocse: più 1,2% nel primo trimentre del 2010, più 0,5 nel secondo

Pubblicato il 7 Aprile 2010 11:41 | Ultimo aggiornamento: 7 Aprile 2010 11:41

L’Ocse stima una crescita del Pil italiano dell’1,2% nel primo trimestre 2010 e dello 0,5% nel secondo trimestre dell’anno. E’ quanto contenuto nelle proiezioni dell’ “Interim assesment”.

“Oggi possiamo diffondere un messaggio moderatamente ottimista” sulle condizioni delle principali economie mondiali: lo ha dichiarato il capo economista dell’Ocse Pier Carlo Padoan, durante la presentazione degli ultimi dati dell’organizzazione.

“Ci sono buone notizie, la ripresa comincia a partire anche se non dovunque alla stessa velocità – ha spiegato – ma questo processo è ancora fragile, le difficoltà del mercato del lavoro e altri fattori legati ai mercati ci spingono a consigliare prudenza nell’arrestare le politiche di stimolo”.

Negli Usa il Pil nella prima metà del 2010 crescerà più in fretta di quello delle tre principali economie dell’area euro (Italia, Francia e Germania) e di quello del Giappone. Secondo i dati diffusi oggi a Parigi dall’Ocse, il Pil americano nei primi due trimestri crescerà del 2,4% e 2,3%, mentre nell’insieme dei tre principali paesi euro la crescita sarà dello 0,9% e 1,9%.