Pirelli ai cinesi di China Chemical. Titolo a 15 euro, Opa da 7 mld

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Marzo 2015 15:54 | Ultimo aggiornamento: 20 Marzo 2015 15:54
Pirelli ai cinesi di China Chemical. Titolo a 15 euro, Opa da 7 mld

Pirelli ai cinesi di China Chemical. Titolo a 15 euro, Opa da 7 mld

ROMA – Pirelli ai cinesi di China Chemical. Titolo a 15 euro, Opa da 7 mld. Il controllo di Pirelli sta passando nelle mani di un socio cinese, China Chemical Corporation. Pirelli vale già oltre 7,15 miliardi di euro. La Borsa non ha aspettato il lancio dell’offerta e ha già portato i titoli della Bicocca oltre il valore che i soci di Camfin hanno attribuito alla loro partecipazione, 15 euro per azione.

Alle 18 e 30 di venerdì 20 marzo è stato convocato il board di UniCredit e, subito dopo, alle 20, si terrà il cda di Camfin per perfezionare l’operazione. Gli advisor sono al lavoro sulle tecnicalità, forse per questo Pirelli al sollecito di Consob risponde, prima dell’apertura dei mercati, “di non essere stata fino ad oggi destinataria di alcuna comunicazione formale circa il lancio di offerte pubbliche di acquisto”.

”Le trattative sono in corso” risponde invece Camfin alla richiesta di informazioni trasparenti da parte di Consob e anche se non fa nomi su tutti i giornali il partner è già in chiaro, si tratta di China Chemical Corporation. Obiettivo dichiarato del riassetto è ”garantire stabilità, autonomia e continuità nel percorso di crescita nel tempo del gruppo Pirelli che manterrebbe gli headquarter in Italia”.

In particolare l’operazione comporterebbe ”il trasferimento dell’intera partecipazione detenuta da Camfin (26,2% circa) ad un prezzo di euro 15 per azione a una società italiana di nuova costituzione, controllata dal partner industriale internazionale con un contestuale reinvestimento di Camfin in detta società”.

Il pacchetto sul mercato costa già oltre gli 1,87 miliardi calcolati sul valore attribuito dalla stessa società. Una volta perfezionatosi tale trasferimento, verrebbe lanciata un’offerta pubblica di acquisto sulla totalità delle azioni di Pirelli che porterebbe al delisting.