Porsche, orario di lavoro ridotto a parità di salario

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Marzo 2014 9:32 | Ultimo aggiornamento: 11 Marzo 2014 9:32
Porsche, orario di lavoro ridotto a parità di salario

Porsche, orario di lavoro ridotto a parità di salario

STOCCARDA – La Porsche ha ridotto l’orario di lavoro, a parità di salario, di un’ora a settimana per 3.500 dei suoi operai. Nella storica fabbrica di Zuffenhausen i turni durano 34 ore a settimana e non più 35.

La decisione è stata presa grazie al fortissimo aumento della produttività che ha consentito alla Porsche negli ultimi anni di inanellare ottimi risultati.

Tra il 2010 e il 2013, come racconta il Messaggero, i dipendenti della società sono cresciuti del 48% passando da 12.700 a 18.900 unità mentre le autovetture sfornate sono salite da quota 95 mila a ben 162 mila con un aumento del 71%.

Il forte aumento della produttività (e dei profitti) ha consentito alla Porsche e al sindacato unico Ig Metal di firmare un accordo. L’accordo fissa regole di flessibilità particolarmente favorevoli al personale che viene quasi coccolato.

Ad esempio si stabilisce che i coniugi possono ”scambiarsi” permessi o ferie in modo da poter affrontare particolari esigenze familiari. In compenso il sindacato si impegna a fare la sua parte per mantenere il livello di profitto dell’azienda oltre il 15% del fatturato.