Poste Italiane al NetComm Forum 2019: strategie e-commerce e iniziative digitali per l’Italia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Maggio 2019 14:00 | Ultimo aggiornamento: 30 Maggio 2019 14:00
Poste Italiane, e-commerce e digitale al NetComm Forum 2019

Poste Italiane al Netcomm Forum 2019: strategie e-commerce e iniziative digitali per l’Italia

ROMA –  Poste Italiane conquista un ruolo strategico anche nello sviluppo dell’e-commerce B2C in Italia e i risultati saranno presentati al NetComm Forum 2019, l’evento a Milano che studia gli scenari attuali e futuri del commercio elettronico, del digital retail e della business innovation.

Nel loro intervento al Forum sul tema “Re-design, Re-Commerce, Re-Business: Retail”, Massimo Rosini, Responsabile Posta, Comunicazione e Logistica di Poste Italiane, e Marco Siracusano, Amministratore delegato di PostePay Spa, hanno sottolineato i livelli di crescita fatti registrare da Poste Italiane, con valori superiori alle percentuali di incremento del mercato. I due manager hanno approfondito le tematiche legate alla evoluzione dei sistemi di pagamento e di delivery con l’obiettivo di migliorare la customer  experience.

Si sono poi soffermati sulla importanza dell’approccio multicanale di accesso ai servizi in una filosofia che pone il cliente al centro degli interessi dell’azienda. Una visione del business che Poste Italiane porta avanti con la sua presenza e capillarità sul territorio nazionale, con la capacità di assicurare ampia flessibilità nel servizio di consegna, anche nel pomeriggio e al sabato, e forte di una leadership nel settore dei pagamenti.

Illustrando le soluzioni innovative che vanno dalla logistica ai pagamenti digitali e la loro efficacia e affidabilità a beneficio del cliente, Rosini e Siracusano hanno sottolineato il ruolo assunto da Poste Italiane come motore del processo di trasformazione e di inclusione digitale del Sistema Paese: Poste come “abilitatore” dello sviluppo dell’e-commerce in Italia con soluzioni semplici e innovative di consegna e ritiro pacchi e di incasso e pagamento in grado di rendere estremamente facili e sicure le operazioni per chi vende e chi acquista.

Un’azione che ha permesso a Poste Italiane di conseguire eccellenti risultati di business, con trend  di crescita superiori a quelli del mercato: se infatti il giro di affari dell’e-Commerce in Italia è aumentato nel 2018 del 16% sul 2017, Poste Italiane può vantare un miglioramento dei ricavi business to consumer di oltre il 27% sul 2017 grazie all’aumento dell’attività di recapito pacchi. A conferma di questa tendenza, nel primo trimestre 2019 i ricavi nel segmento pacchi B2C sono in rialzo del 35% rispetto al primo trimestre 2018.

Poste ha fatto poi registrare un incremento del 22% sul numero di operazioni di pagamento digitale. Un mix di servizi e tecnologia che ha contribuito anche all’evoluzione delle abitudini degli italiani che sempre di più scelgono di acquistare on line direttamente da smartphone o tablet, con un incremento del 40% delle transazioni da device digitali nel 2018.

Le soluzioni introdotte nel campo dei pagamenti e in quello della logistica collocano Poste Italiane fra le aziende leader nel settore del commercio elettronico. I dati parlano infatti di 74 milioni di pacchi consegnati nel 2018 (1 pacco su 3 di beni acquistati online) e oltre 3 mila “Punto Poste” attivi, la rete complementare agli oltre 12.800 uffici postali, che integra i negozi convenzionati (fra cui 3500 tabaccai entro la fine del 2019), i punti di ritiro e i “locker” offrendo una nuova opportunità di accesso ai servizi postali e di e-commerce.

Sul fronte pagamenti, tramite PostePay SPA, Poste Italiane è leader con una quota di mercato del 25% nelle transazioni e-commerce,  con oltre 3,1 milioni di e-wallet emessi, 26,9 milioni di carte di pagamento (di cui 19,2 milioni prepagate), 23,9 milioni di APP scaricate, 18,6 milioni di clienti registrati su con 1,9 utenti giornalieri.

Nell’occasione è stata presentata “Punto Poste da te”, l’ultima novità in fase sperimentale  interamente progettata da Poste Italiane sia per le componenti hardware, sia per i software. Si tratta di un “armadietto” animato da tecnologia digitale che integra i servizi per logistica e pagamenti ad uso condominiale o aziendale. Consente ai clienti registrati di gestire comodamente mediante l’App Ufficio Postale le spedizioni e-Commerce ricevute e inviate.

Compartimenti logistici di diverse dimensioni permettono di depositare i pacchi quando non è possibile ritirarli immediatamente o quando è necessario fare un reso della merce. Il dispositivo è integrato con tutte le infrastrutture di Poste Italiane e permette quindi di tracciare immediatamente la consegna o la necessità di ritiro.

Grazie agli altri servizi per l’identità digitale offerti da Poste Italiane come SPID e la Firma Digitale Remota, “Punto Poste da te” è l’unica soluzione, anche a livello internazionale, che abilita la consegna della posta registrata a firma come la raccomandata. Contemporaneamente, l’installazione consente di eseguire in maniera totalmente automatica il pagamento di tutti i tipi di  bollettini e le ricariche Postepay. Per questo dispositivo tecnologicamente avanzato, Poste Italiane ha avviato l’iter per il brevetto internazionale.