Poste Italiane, 1.438 nuovi Punto Poste per rafforzare la rete e-commerce

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 maggio 2019 17:07 | Ultimo aggiornamento: 30 maggio 2019 17:07
poste italiane

Poste Italiane, 1.438 nuovi PuntoPoste per rafforzare la rete e-commerce

ROMA – Cresce Punto Poste, la rete di Poste Italiane per il ritiro degli acquisti online e la consegna di eventuali resi. Il network specializzato nell’e-commerce destinato ad affiancare oltre 12.800 Uffici Postali – più di 11.800 dei quali con servizio di Fermoposta – può contare oggi su 1.438 punti di consegna che saliranno a oltre 3.500 entro fine anno, rafforzando la prima rete distributiva d’Italia.

I nuovi Punto Poste, allestiti in tutta Italia anche grazie ad un accordo quadro stretto con la Federazione Italiana Tabaccai, sono costituiti da 1.053 tabaccai, 30 Indabox e 15 KiPoint (punti di ritiro presso bar, edicole, cartolerie e centri commerciali), oltre a 340 lockers, gli armadietti per il ritiro e la spedizione automatica di pacchi che offrono un servizio no-stop 24 ore su 24, fino a 7 giorni su 7. 

È dunque sempre più diffusa e capillare in tutto il Paese la rete di Poste Italiane al servizio dei nuovi bisogni degli italiani nell’era del digitale e del commercio elettronico, a conferma dell’attenzione che da sempre l’azienda riserva al territorio e alle sue comunità. La trasformazione in atto è coerente con il piano strategico Deliver 2022, presentato a fine febbraio 2018, che mira valorizzare a pieno le caratteristiche uniche della rete di Poste Italiane, trasformandola nella piattaforma distributiva più ampia, più sicura ed affidabile del Paese.

5 x 1000

Con l’obiettivo di rispondere alle mutate esigenze dei cittadini e delle imprese, Poste Italiane sta completando consistenti investimenti sullo sviluppo della logistica legata all’e-commerce, un settore in forte crescita che grazie alla semplicità, alla velocità e facilità dei servizi di accesso, offre un potenziale consistente ed ancora in parte inesplorato. (fonte AGI)