Benzina, il pendolo del prezzo: end giù, week su. Eni rialza 1,1cent/l, Q8 0,5

Pubblicato il 17 luglio 2012 12:18 | Ultimo aggiornamento: 17 luglio 2012 14:24
Benzina, il pendolo del prezzo: end giù, week su

LaPresse

ROMA – Dopo gli sconti del week end salgono i prezzi della benzina. Un pendolo del prezzo che non piace ai gestori dei distributori, che hanno dichiarato sciopero per il week end tra il 3 e 5 agosto, il primo a bollino rosso per le partenze delle vacanze estive. Eni, Esso, IP, Q8 e TotalErg hanno aumentato i prezzi della benzina dai 0,4 centesimi al litro di TotalErg fino a 1,1 centesimi al litro di Eni. In salita anche il prezzo del diesel tra i 0,5 centesimi al litro di Esso e Q8 ai 2 centesimi al litro di Ip. Questi i dati per i prezzi dei carburanti il 17 luglio secondo Staffetta Quotidiana.

I prezzi medi consigliati alla pompa sulla modalità servito salgono dunque per la benzina a a 1,837 euro/litro (+0,6 centesimi) e per il diesel a 1,734 euro/litro (+1 centesimo).

Secondo Quotidianoenergia.it la raffica di rincari dei prezzi raccomandati si è verificata per quasi tutte le compagnie petrolifere. L’unica eccezione sarebbe Tamoil, che sugli sconti ai selfservice è sempre rimasta defilata, mentre i no logo non hanno fatto eccezione, ritoccando i prezzi al rialzo.

Eni ha aumentato il prezzo della benzina di 1,2 centesimi di euro al litro e 1,3 sul diesel. Esso di 1 e 0,5 centesimi di euro al litro, mentre Q8 aumenta di 0,5 sulla benzina e di 1 sul diesel. Stessa scelta di puntare all’aumento di 1 cent al litro il diesel da parte di TotalErg, mentre la benzina sale di 0,4. Ip invece ritocca solo il prezzo del diesel di 2 centesimi al litro. Rincari che non potranno non farsi sentire nelle prossime ore sui prezzi praticati del servito.