Rc auto, in due anni aumenti del 27% per le vetture, del 45% per le moto

Pubblicato il 24 Novembre 2011 0:00 | Ultimo aggiornamento: 23 Novembre 2011 23:09

ROMA – In due anni le assicurazioni Rc auto sono aumentate in media del 27% per le automobili e per il 45% per le moto. Sono i dati presentati, in audizione al Senato, dall’Isvap.

A causare gli aumenti, massicci secondo il vicepresidente Flavia Mazzarella soprattutto nel 2010, è la situazione di crisi in cui versa il settore. Così, per ammortizzare le perdite, spiega Mazzarella, le società fanno ricorso alla “leva tariffaria”, ovvero aumentano i prezzi.

“Tra ottobre 2009 e ottobre 2011 – scrive il Sole 24 Ore analizzando i dati –  gli aumenti dell’rc auto sono stati pari al 26,9% per un 40enne in classe di massimo bonus, al 20,2% per un 18enne neopatentato alla guida di un’autovettura, al 27,9% e al 45,4% per un 18enne alla guida rispettivamente di un ciclomotore e di un motociclo”.

Dopo le cifre arriva immediata la protesta del Codacons: “Nel nostro paese una polizza rc auto costa 5 volte di più rispetto alla media europea”. Secondo l’associazione dei consumatori  in Germania per assicurare una autovettura si spendono in media 222 euro, in Francia 172 euro, e in Spagna 229. “In Italia, invece, – spiega il Codacons – il costo medio di una polizza rc auto è e compreso tra 900 e 1.000 euro, con un incremento delle tariffe del 195% dal 1994 ad oggi”.