Rc Auto: anche per unioni civili e conviventi la classe di merito meno cara

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 gennaio 2018 9:57 | Ultimo aggiornamento: 16 gennaio 2018 9:57
rc-auto-classe-merito-conviventi

Rc Auto: anche per unioni civili e conviventi la classe di merito meno cara

ROMA – Rc Auto: anche per unioni civili e conviventi la classe di merito meno cara. Novità nel regolamento bonus-malus dell’Ivass (l’associazione delle compagnie assicuratrici): da quest’anno il beneficio di poter scegliere in famiglia la classe di merito Rc Auto più conveniente è esteso anche alle unioni civili e ai conviventi di fatto. Cosa significa in pratica?

Fino ad oggi, la moglie, per esempio, o il figlio diciottenne neopatentato, può pagare il premio assicurativo del marito, perché meno caro, grazie alla legge Bersani di 11 fa (fu introdotta anche per scongiurare salassi per i neopatentati, inseriti stabilmente nelle classi a maggior rischio e quindi più care). Da oggi questa possibilità vale anche per le famiglie regolate dalle unioni civili o solo da una convivenza di fatto.

Quando il nuovo regolamento Ivass sarà entrato in vigore, le novità saranno sostanzialmente due:

– sarà ammesso al beneficio anche il coniuge in regime di separazione dei beni;

– il legame alla base del nucleo potrà essere anche una convivenza di fatto o un’unione tra persone dello stesso sesso (unione civile), per come viene definita dalla legge Cirinnà (legge 76/2016). (Maurizio Caprino, Il Sole 24 Ore)