Economia

Rc auto, chi ce l’ha? Il sito del ministero ti dice se sei assicurato o no

Rc auto, tu ce l'hai? Il sito del ministero ti dice se sei assicurato o no

Rc auto, tu ce l’hai? Il sito del ministero ti dice se sei assicurato o no

ROMA – Rc Auto, tu ce l’hai? Inserendo semplicemente la targa del veicolo sul sito del ministero dei Trasporti sarà possibile verificare se un’auto è assicurata o meno. Se la rc auto non è in regola si avranno 15 giorni per sistemare i documenti, trascorsi i quali, i dati verranno trasmessi al ministero degli Interni, polizia e alle prefetture.

L’applicazione è disponibile sul sito www.mit.gov.it e sul portale dell’automobilista www.ilportaledellautomobilista.it e permete l’accesso alle informazioni sulla copertura assicurativa Rc auto dei veicoli. Inserendo i numeri di targa degli autoveicoli, dei motoveicoli e dei ciclomotori immatricolati in Italia si potrà verificare se i veicoli risultano o meno in regola con gli obblighi assicurativi rc auto.

Le informazioni sono aggiornate dalle compagnie assicuratrici con cadenza giornaliera. Chi, sapendo di avere in corso un regolare contratto di assicurazione, verifichi che il proprio veicolo non risulta assicurato, spiega in una nota il ministero:

“è pregato di contattare subito la propria compagnia di assicurazione. I cittadini che, volendo utilizzare il proprio veicolo, non sono in regola con gli obblighi assicurativi, sono invitati a provvedere tempestivamente”.

Il ministero ricorda poi che, secondo il codice della strada, è vietato circolare su strada senza copertura assicurativa e che è prevista una multa da 841 a 3.366 euro, oltre al sequestro del veicolo. Inoltre precisa che i cittadini inadempienti sono tenuti a regolarizzare la propria posizione assicurativa entro 15 giorni da oggi.

Scaduti i termini si procederà alla trasmissione delle informazioni sui casi di inadempienza al competente Ministero dell’Interno affinché ne vengano informate tutte le forze di polizia e le Prefetture competenti.

To Top