Rcs, aumento di capitale garantito per 389 milioni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Giugno 2013 9:21 | Ultimo aggiornamento: 17 Giugno 2013 11:22

Rcs, aumento di capitale garantito per 389 milioniMILANO – Rcs, aumento di capitale garantito per 389 milioni su 400. Di questi soldi, 204,6 milioni arrivano dai soci che aderiscono al patto di sindacato e 184,5 milioni dal Consorzio di Garanzia. L’aumento di capitale ha fatto volare in Borsa le azioni del gruppo, ma in tarda mattinata è scattato uno stop alle contrattazioni per eccesso di volatilità.

L’impegno nella sottoscrizione dell’aumento di capitale Rcs dei tre soci Erfin, Italmobiliare e Sinpar è limitato alle sole azioni ordinarie.

Il Consorzio di Garanzia dell’operazione è composto dai ‘global coordinator’ Banca Imi e Bnp Paribas, affiancati da Ubi Banca, Mediobanca, Commerzbank, Banca Aletti, Banca Akros  e Credit Suisse Securities.

Il contratto di finanziamento sottoscritto da Rcs con Intesa Sanpaolo, Ubi Banca, UniCredit, Bnp Paribas, Banca Popolare di Milano e Mediobanca è di 600 milioni di euro.

I diritti si possono comprare in Borsa fino al 28 giugno e saranno esercitabili fino al 5 luglio. L’aumento Rcs per 421 milioni massimi prevede la sottoscrizione delle azioni ordinarie a 1,245 euro e le risparmio a 0,268 euro, in ragione di tre nuove azioni per ciascuna in possesso.