Reddito di cittadinanza, c’è una commissione sulla card: 1 euro a prelievo su Postamat, 1,75 al bancomat

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 maggio 2019 11:31 | Ultimo aggiornamento: 22 maggio 2019 11:31
Reddito di cittadinanza, c'è una commissione sulla card: 1 euro a prelievo su Postamat, 1,75 al bancomat

Reddito di cittadinanza, c’è una commissione sulla card: 1 euro a prelievo su Postamat, 1,75 al bancomat

ROMA – Prelevare i soldi del reddito di cittadinanza con la card non è gratis: come del resto per il reddito di inclusione, su ogni prelievo è imposta una commissione, un euro da Postamat, 1 e 75 centesimi  per gli altri sportelli bancomat. Un euro per il bonifico dell’affitto o della rata del mutuo, cinquanta centesimi se il pagamento avviene attraverso Postagiro. 

Si tratta delle stesse tariffe delle commissioni che Poste applica ai suoi clienti. Applicarle sulla social card di chi beneficia di un sussidio appare perlomeno strano, segnala Claudio Voltattorni sul supplemento economico del Corriere della Sera.

“Una scelta che colpisce visto che la «card» gialla del reddito è lo strumento di pagamento ideato dal governo Cinque Stelle-Lega per aiutare chi si trova al di sotto della soglia minima di povertà. Ogni mese viene caricata una cifra che va dai 40 ai 1.350 euro (se il reddito è percepito da più membri della stessa famiglia) da spendere in «beni e servizi di base»: anche se solo di 1 euro, quella commissione su ogni prelievo al Postamat (1,75 per tutti gli altri) può risultare non indifferente, soprattutto sugli importi più bassi”. (fonte Corriere della Sera)

5 x 1000