Reddito di cittadinanza: a Crotone una famiglia su 4, a Napoli una su cinque. A Bolzano una su 40

di Dini Casali
Pubblicato il 12 novembre 2018 11:49 | Ultimo aggiornamento: 12 novembre 2018 11:49
Reddito di cittadinanza: a Crotone una famiglia su 4, a Napoli una su cinque. A Bolzano una su 40

Reddito di cittadinanza: a Crotone una famiglia su 4, a Napoli una su cinque. A Bolzano una su 40

ROMA – Gli ultimi dati Isee (l’indicatore di ricchezza) disponibili, quelli che servono per definire la platea dei beneficiari, ci dicono che il reddito di cittadinanza premierà per il 49 per cento le famiglie del Sud. Solo il 32 per cento degli assegni finirà al Nord. La classifica delle città con più famiglie destinatarie del sussidio stilata dal Sole 24 Ore mette al primo posto Crotone: una famiglia su 4 (il 27,9%) ha un reddito così basso da rientrare di diritto tra i percettori. 

A Napoli, Palermo e Caltanissetta una su cinque. Bolzano, viceversa, è la città con i livelli di ricchezza più alti e quindi con il minor numero di sussidiati potenziali (una famiglia su 40, dieci volte Crotone). 

Il maggior numero di beneficiari del reddito di cittadinanza si registrerà a Napoli (230mila famiglie), seguita da Roma (173.200), Milano (103.600), Palermo (100.800) e Torino (95.900). Ma se a Napoli il rapporto è una famiglia su cinque, a Roma e Torino si aggira intorno al 9%, a Milano al 7%. “Di fatto – segnala Il Sole 24 Ore – le prime 34 province per frequenza degli interessati sono tutte al Sud e nelle Isole”.

Il 40% dei poveri vive in case di proprietà. Quattro famiglie su 10 sotto la soglia di povertà (il 40,7%) vivono in case di proprietà, sulle quali una su 5 paga un mutuo medio di 525 euro, mentre il 15,6% in abitazioni in uso o usufrutto gratuito. E’ uno dei dati forniti dall’Istat nell’audizione sulla manovra in vista dell’introduzione del reddito di cittadinanza. Il 43,7% vive invece in affitto, quota che è “particolarmente elevata nei centri metropolitani (64,1%) e nel Nord del Paese (50,6%). La spesa media effettiva per l’affitto è di 310 euro”.