Reddito di cittadinanza, il manuale del perfetto Navigator: “Un po’ informatico, un po’ psicologo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 Luglio 2019 13:17 | Ultimo aggiornamento: 31 Luglio 2019 13:21
Reddito di cittadinanza, il manuale del navigator

La ricerca di una occupazione lavorativo negli uffici del collocamento

ROMA – Un po’ informatico un po’ psicologo. È questo il profilo del navigator, colui che deve accompagnare i beneficiari del reddito di cittadinanza nel passaggio dal sussidio a un vero lavoro. Ne delinea la figura il manuale operativo di Anpal servizi distribuito alla giornata di orientamento di Roma.

Il navigator spiega il presidente dell’Anpal, Domenico Parisi, accompagna nell’inserimento nel mondo del lavoro “attraverso la metodologia del case management, adottando gli tutti gli strumenti della data science”.

Ma il suo compito non si esaurisce con la ricerca del lavoro, perché, scrive Parisi, il navigator dovrà accompagnare il beneficiario del reddito di cittadinanza che gli sarà affidato “alla continua ricerca di un miglioramento e realizzazione di sé”.

Più avanti nel manuale “Diventare navigator: i primi passi” si legge che “l’operatore si impegna a rafforzare l’autostima e la fiducia in sé del beneficiario, anche fornendo consigli mirati”.

“Paradossalmente, molto partecipanti potrebbero aver paura di uscire dalla loro condizione di disagio”, continua il testo, perché “l’abitudine al fallimento rischia di ingenerare diffidenza in coloro che hanno a portata di mano l’occasione di superare le proprie difficoltà”. (fonte Ansa)