Reddito di cittadinanza, per la richiesta online serve lo Spid: identità digitale, come fare

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 febbraio 2019 10:41 | Ultimo aggiornamento: 7 febbraio 2019 10:41
Reddito di cittadinanza, per la richiesta online serve lo Spid: identità digitale, come fare

Reddito di cittadinanza, per la richiesta online serve lo Spid: identità digitale, come fare

ROMA – Il sito “www.redditodicittadinanza.gov.it inizialmente darà informazioni ai cittadini per poi accogliere, da marzo, le domande che saranno inoltrate telematicamente da chi è in possesso dell’identità digitale Spid. Dal 6 aprile per richiedere il Reddito di cittadinanza online, invece che di persona, bisogna avere Spid (Sistema pubblico di identità digitale).

Per ottenerlo subito meglio non aspettare. Il primo passo da fare è andare sul sito istituzionale www.spid.gov.it/richiedi-spid e vedere qual’è la modalità di richiesta più comoda per noi, presso uno dei fornitori (Aruba, Infocert, IntesaId, Lepida, Namirial, Tim, Poste, Sielte, SpidItalia).

Si dovranno fornire informazioni base necessarie per l’identificazione: nome, cognome, data di nascita, codice fiscale, residenza, estremi del documento di riconoscimento. Saranno anche richiesti un indirizzo di posta elettronica e un recapito telefonico. Se si è in possesso di documenti in formato digitale si potrà fare tutto in rete, altrimenti l’identificazione verrà fatta a ‘tu per tu’, recandosi presso le sedi predisposte.

Possiamo ottenere spid in quattro modi. Di persona, via internet tramite webcam, via internet tramite Cns/nuova Cie (Carta di identità elettronica 3.0), via internet tramite firma digitale.  Cns, Cns e firma digitale sono più complicati, bisogna essere attrezzati quanto a informatica. 

“Resta quindi la webcam e il riconoscimento di persona – segnala La Repubblica.it -. Il primo è a pagamento (15 euro circa), eccetto con Tim che lo offre gratis fino al 31 marzo. Il secondo è gratuito, ma necessita ci si rechi presso un ufficio (tra quelli indicati dal fornitore scelto dall’utente). Poste è probabilmente l’opzione più facile perché permette di andare in qualsiasi ufficio postale; offre anche il riconoscimento a domicilio (con postino), ma a pagamento”.