Brunetta: “L’Europa alla ‘tedesca’ sbaglia”

Pubblicato il 2 Aprile 2012 10:44 | Ultimo aggiornamento: 2 Aprile 2012 10:49

ROMA – ''Quanto a ricette di politica economica e a regole e comportamenti delle istituzioni finanziarie, soprattutto pubbliche, gli Stati Uniti ci sanno fare meglio di noi, vecchia Europa a trazione tedesca''. Lo scrive in un lungo intervento sul Giornale l'ex ministro della Funzione pubblica Renato Brunetta, analizzando ''la lezione della Fed'' in relazione alle politiche dell'Ue.

Brunetta parla della ''storia di successo americana'' a partire dalla genesi del federalismo fiscale negli Usa, per finire con le ''lezioni di economia'' di Bernanke.

La Fed, sottolinea, ''ha utilizzato gli strumenti che ha a disposizione per garantire al Paese stabilita' economica e stabilita' finanziaria''.

In Europa, invece, ''siamo di fronte al paradosso masochistico di aver creato una moneta comune, che non ha alle spalle una banca centrale forte, ne' una politica economica condivisa'' e questo finora ''ha portato a politiche economiche sbagliate, perche' recessive''.