Renzi: “Legge stabilità rispetta regole Ue”. Wall Street Journal: “Non è vero”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 ottobre 2014 1:47 | Ultimo aggiornamento: 16 ottobre 2014 1:47
Renzi: "Legge stabilità rispetta regole Ue". Wall Street Journal: "Non è vero"

Matteo Renzi (Foto Ansa)

ROMA – Il premier Matteo Renzi ha presentato la sera del 15 ottobre la legge di Stabilità, una maxi manovra da 36 miliardi di euro in cui promette meno tasse da pagare e più agevolazioni per i cittadini. “Siamo dentro il rispetto delle regole Ue“, ha detto Renzi. Ma il Wall Street Journal avvisa: “L’Unione europea non accetterà la legge di bilancio italiana per il 2015.

Renzi, durante la conferenza stampa dopo il consiglio dei ministri, ha rassicurato:

“Noi siamo dentro il rispetto delle regole europee per come la Ue le ha spiegate. Se ci sono questioni specifiche comunque rispondiamo”.

Una dichiarazione su cui il Wall Strett Journal non è d’accordo:

“Il governo Renzi ha presentato una legge di bilancio per il 2015 che potrebbe portare l’Italia, assieme alla Francia, in rotta di collisione con i vertici dell’Unione europea. La manovra prevede un livello di deficit più alto per un periodo più lungo di quanto promesso in precedenza”.

Una condizione per cui, secondo il quotidiano economico, l’Ue contesterà la manovra:

“Italia e Francia stanno entrambe lottando con un’attività delle imprese stagnante e un’alta disoccupazione, e sono così riluttanti a infliggere ad un’economia già debole aumenti di tasse o tagli alla spesa pubblica. Ma la Commissione europea potrebbe contestare questa mancanza di un rigore più ambizioso nelle manovre di Roma e Parigi. E l’imminente scontro potrebbe mettere alla prova i nuovi poteri di controllo della Commissione sulle finanze pubbliche dei singoli stati”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other