Renzi, più tasse sul risparmio: le aliquote degli altri (Francia, Spagna, Uk…)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 febbraio 2014 12:51 | Ultimo aggiornamento: 24 febbraio 2014 12:51
Renzi, più tasse sul risparmio: le aliquote degli altri (Francia, Spagna, Uk...)

Renzi, più tasse sul risparmio: le aliquote degli altri (Francia, Spagna, Uk…)

ROMA – Renzi, più tasse sul risparmio: le aliquote degli altri (Francia, Spagna, Uk…). Dai capital gains (tutti i guadagni in conto capitale dalle partecipazioni azionarie alle obbligazioni) ai titoli di Stato, il Governo Renzi appena insediato pensa ad una armonizzazione delle aliquote intorno al 22/23%: oppure innalzare quelle sui Bot al 20% (livello attuale per i capital gains) con innalzamento ulteriore delle aliquote sui capital gains al 23%. In generale, si può dire che sulla rendita finanziaria in Europa il livello di tassazione è più alto (tra il 20 e il 30%) e quindi l’innalzamento in Italia adeguerebbe il livello alla media europea. Vediamo più in dettaglio il confronto con i grandi paesi dell’area euro.

Italia. Dividendi, interessi e capital gains sono tassati al 20%. La ritenuta scende al 12,5% per i titoli di Stato, obbligazioni di emittenti sovranazionali, obbligazioni di Stati inclusi nella White list (nella black list i paradisi fiscali), buoni postali di risparmio e piani di risparmio a lungo termine.

Gran Bretagna.  Dividendi 0%, interessi 20%, capital gains tra 18 e 28% (varia in base al reddito).

Francia. Dividendi 30%, interessi 18%, 19% (+15,50% dovuto a speciali oneri sociali che servono a coprire i costi sostenuti per le assicurazioni sanitarie obbligatorie).

Germania. Dividendi 25% (+1,375% di contributo di solidarietà), interessi 0% (se gli interessi derivano da depositi di banche tedesche o di istituzioni finanziarie è prevista una ritenuta del 25%), capital gains 25% (+1,375% di contributo di solidarietà).

Spagna. Dividendi 21% (non si applica la ritenuta quando il pacchetto azionario sia superiore al 5% e se sia stato detenuto per almeno 12 mesi, ritenuta ridotta se soggetta a doppia imposizione con paese estero).