Riciclaggio, domiciliari all’ex ad di Telecom Italia Sparkle

Pubblicato il 17 luglio 2010 7:48 | Ultimo aggiornamento: 17 luglio 2010 8:41

Il tribunale del riesame ha concesso gli arresti domiciliari per Stefano Mazzitelli, ex ad di Telecom Italia Sparkle, e Massimo Comito, dirigente di Fastweb.

I due erano stati arrestati il 23 febbraio scorso nell’ambito dell’inchiesta su un presunto maxiriciclaggio di due miliardi di euro condotta dai pm della Procura di Roma.

”E’ stata durissima perché anche oggi la procura aveva dato per entrambi parere negativo”, ha affermato il difensore di Mazzitelli e Comito, Fabrizio Merluzzi. I due nelle prossime ore lasceranno il carcere di Rebibbia per tornare nelle proprie abitazioni. Per i due il reato ipotizzato e’ quello di associazione delinquere transazionale pluriaggravata.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other