Economia

Rottamazione cartelle esattoriali: scadenza prorogata al 31 marzo

Rottamazione cartelle esattoriali: scadenza prorogata al 31 marzo

Rottamazione cartelle esattoriali: scadenza prorogata al 31 marzo (LaPresse)

ROMA – La “rottamazione” delle cartelle esattoriali slitta al 31 marzo, quindi di un mese. Il Senato ha approvato un emendamento al Decreto legge sugli Enti locali, firmato da Vittorio Fravezzi [gruppo Per le Autonomie (SVP-UV-PATT-UPT)-PSI-MAIE] che estende la possibilità di “rottamare” la cartella di Equitalia (o di chi ne fa le veci) anche nel caso un cui il “debito tributario derivi da ingiunzione fiscale”, allungando la scadenza ultima per accedere alla sanatoria dal 28 febbraio al 31 marzo.

Spiega Ipsoa Fisco:

La cosiddetta “rottamazione” delle cartelle consiste nella possibilità offerta ai contribuenti da Equitalia e Agenzia delle Entrate di saldare i debiti emergenti da cartelle esattoriali o accertamenti esecutivi affidati alla riscossione entro il 31 ottobre scorso con il pagamento delle imposte e delle sanzioni, ma senza gli interessi per ritardata iscrizione a ruolo e senza quelli moratori. La condizione è che il pagamento avvenga entro il 28 febbraio il 31 marzo e in un’unica soluzione.

To Top