Ryanair assume: 3.000 nuovi posti di lavoro in Italia nel 2017 e 61 rotte nuove

di redazione Blitz
Pubblicato il 13 dicembre 2016 16:00 | Ultimo aggiornamento: 13 dicembre 2016 16:00
Ryanair assume: 3.000 nuovi posti di lavoro in Italia nel 2017 e 61 rotte nuove

Ryanair assume: 3.000 nuovi posti di lavoro in Italia nel 2017 e 61 rotte nuove

ROMA – Ryanair assume. La compagnia aerea low cost irlandese conferma che il 2017 sarà il suo anno di maggior crescita in Italia, “dovuta in gran parte” alla decisione del governo Renzi di annullare l’aumento di 2,5 euro della tassa aeroportuale, e promette la creazione di 3.000 nuovi posti di lavoro nella penisola e l’apertura di 61 nuove rotte.

“La decisione del governo Renzi e del ministro Delrio di annullare l’aumento della tassa municipale continua a permettere la crescita su larga scala e gli investimenti previsti di Ryanair in Italia nel 2017″, ha detto l’amministratore delegato della compagnia, Michael O’Leary, nel presentare il piano di espansione per l’anno prossimo.

“Non solo creeremo oltre 3.000 nuovi posti di lavoro presso gli aeroporti italiani nel 2017, ma anche il nostro traffico crescerà passando da 32 milioni a 36 milioni di clienti e apriremo una nuova base a Napoli” dal 30 marzo e “allo stesso tempo continueremo a crescere fortemente in altri aeroporti tra cui Milano Bergamo, Milano Malpensa, Verona” e in “particolare al Sud”, ha aggiunto il numero uno della compagnia irlandese, sottolineando quindi che “in un momento in cui altre compagnie aeree stanno chiudendo basi e riducendo rotte in Italia, è importante che Ryanair continui a investire e a far crescere traffico, turismo e posti di lavoro”.