Ryanair, non decollano i profitti: utile netto in calo del 29%

di Caterina Galloni
Pubblicato il 22 maggio 2019 6:30 | Ultimo aggiornamento: 21 maggio 2019 20:03
ryanair utile calo

Ryanair, non decollano i profitti: utile netto in calo del 29%

ROMA – Ryanair ha chiuso l’anno fiscale 2018-2019 con un utile netto in calo del 29% a 1,02 miliardi di euro: secondo la società è dovuto al ribasso delle tariffe dei biglietti, del 6%, e dei costi in costante aumento. Investitori e operatori commerciali non hanno reagito bene, le azioni scambiate a 0,53 euro dai 10,28 euro, poco prima della chiusura, hanno rappresentato un calo del 4,9%. La società ha tuttavia segnalato una crescita del traffico del 7% al 31 marzo 2019 e ricavi in aumento del 6%, 7,6 miliardi di euro, nello stesso periodo.

Per l’anno fiscale 2019-2020, Ryanair ha dichiarato di aspettarsi un leggero calo di profitto tra i 750 e i 950 milini di euro, il rendiconto includerà la recente acquisizione Lauda, sempreché che non ci siano “sviluppi negativi dalla Brexit”. La compagnia ha inoltre parlato dell’acquisto dei cinque aerei Boeing 737 Max 200 una versione differente di quella coinvolta in due disastri mortali, in Etiopia e Indonesia, ma che fino al 2021 non apporteranno alcun beneficio. “Continuiamo ad avere la massima fiducia in questi velivoli che hanno il 4% di posti in più, il 16% in più di carburante  e generano il 40% di di emissioni sonore più basse”. Il consiglio di amministrazione di Ryanair ha approvato un riacquisto di azioni da 610 milioni di euro, che si concluderà nel corso del 2021. (Fonte: Daily Mail)