Sale ancora la benzina: il prezzo sfiora 1.4 euro al litro

Pubblicato il 9 Marzo 2010 11:04 | Ultimo aggiornamento: 9 Marzo 2010 11:09

I prezzi della benzina continuano a correre, e sfiorano la soglia di 1,4 euro al litro. Secondo le rilevazioni della Staffetta Quotidiana a mettere mano al listino dei carburanti martedì 9 marzo sono stati Agip, Q8, Shell e Tamoil.

Da martedì mattina i prezzi consigliati per la rete Agip sono di 1,394 euro per la benzina (+1 centesimo) e di 1,221 euro per il gasolio (+0,5 centesimi). Aumenta il prezzo della benzina anche per Q8 a 1,395 euro (+1,3 centesimi). Per Shell il rialzo é di 0,2 centesimi sulla benzina (a 1,397 euro) e di 1,2 centesimi sul gasolio (a 1,234). Infine, ritocco anche per Tamoil sul solo gasolio che sale a 1,219 euro al litro (+0,4 centesimi).

I ritocchi scatenano la protesta delle associazioni dei consumatori. Secondo Adusbef e Federconsumatori gli aumenti dei prezzi dei carburanti sono “del tutto ingiustificati” e il governo dovrebbe intervenire contro le speculazioni. Per le due associazioni con questi rialzi gli automobilisti pagano, per costi diretti ed indiretti, 171 euro annui in più. Le due associazioni ricordano che nel mese di gennaio il costo del petrolio si attestava, come in questi giorni, attorno agli 80 dollari al barile, e la benzina era venduta a circa 1,29 – 1,31 euro al litro.