Scajola: “Incentivi sì se Fiat aumenta produzione in Italia”

Pubblicato il 7 Ottobre 2009 9:40 | Ultimo aggiornamento: 7 Ottobre 2009 9:40

Claudio Scajola

Proroga agli incentivi auto? Sì, ma solo a determinate condizioni. Il ministro dello Sviluppo Economico Claudio Scajola è tornato ad affrontare la delicata questione degli incentivi al settore automobilistico.

In un’intervista rilasciata alla trasmissione televisiva Mattino 5, il ministro è apparso possibilista sulla proroga chiesta dall’amministratore delegato della Fiat Sergio Marchionne, ma solo a condizione che l’azienda di Torino «aumenti la produzione in Italia».

Altro elemento decisivo, sulla questione incentivi, saranno le scelte politiche dell’Unione Europea: per il ministro infatti, quello delle proroghe è «un ragionamento che si deve fare con l’Europa». Qualora gli altri paesi Ue decidessero di continuare con gli aiuti, infatti, «l’Italia non può rimanere indietro».

Marchionne, pochi giorni fa, ha invocato a gran voce la proroga degli incentivi auto. In caso contrario, secondo  l’ad Fiat, «per il settore sarà un disastro».