Faib-Fegica: “Pagare la benzina meno si può, diritto dei cittadini”

Pubblicato il 2 Luglio 2012 18:02 | Ultimo aggiornamento: 2 Luglio 2012 18:04
benzina

(foto LaPresse)

ROMA – Pagare la benzina di meno tutti i giorni si può, almeno secondo la Federazione autonoma italiana benzinai e la Federazione gestione carburanti.

Dopo i maxi sconti sulla benzina, lanciati nel weekend da Eni, Faib e Fegica annunciano che è possibile un calo dei prezzi ”non essendo costretti a file interminabili come se stessimo in tempo di guerra e con la tessera del pane per attendere il proprio turno alla macchinetta del self”.

Le due associazioni attaccano il Codacons, che ha preannunciato una segnalazione all’Antitrust proprio contro Faib e Fegica: il Codacons, prosegue la nota, ”difende in modo acritico la posizione di Eni, oltre a pubblicizzare involontariamente un marchio a discapito di altri” e quindi ”sbaglia grossolanamente”.

Secondo i gestori, infatti, ”piuttosto che sperare nella elargizione di una regalia una tantum e sotto ricatto, i cittadini italiani devono sapere che hanno diritto a prezzi dei carburanti stabilmente più bassi: gli sconti di questi fine settimana stanno solo a dimostrare che e’ possibile, al contrario di quello che le compagnie, Eni in testa, hanno sostenuto fino a pochissimi giorni fa”.