Economia

Shopping online, il diritto di recesso entro 14 giorni lavorativi

Shopping online, il diritto di recesso entro 14 giorni lavorativi

Shopping online, il diritto di recesso entro 14 giorni lavorativi

ROMA – “Il contatto consumatore-venditore in questi casi, non si sviluppa di persona – spiega l’avvocato Raffaella Grisafi, vicepresidente vicaria dell’associazione dei consumatori Konsumer -, ma l’intera fase del rapporto contrattuale, dal momento della promozione fino alla conclusione del contratto, avviene a distanza“. Da una parte c’è molto spesso una maggiore convenienza ad acquistare online, dall’altra possono sorgere dei “rischi, tanto più che il prodotto acquistato non viene ‘toccato con mano’ dal consumatore, e potrebbe alla consegna, tra l’altro, rivelarsi non corrispondente a quanto desiderato dall’acquirente”. In caso di imprevisti, quindi, interviene il Codice del Consumo. Il venditore è obbligato a fornire, spiegano da Konsumer, una serie di informazioni chiare e comprensibili che saranno confermate per iscritto con comunicazione delle condizioni di recesso.

Dal momento in cui al consumatore arriva il prodotto – se sono stati rispettati gli obblighi informativi altrimenti il termine di inizio decorrenza si posticipa – o nel caso di servizio, dalla conclusione del contratto, spiegano da Konsumer, al consumatore è riservato un periodo di 14 giorni lavorativi, durante i quali si ha il diritto di rinunciare all’acquisto.

To Top