Alla conquista della Silicon Valley: l’idea di tre ventenni italiani trova finanziatori negli Usa

Pubblicato il 26 Novembre 2010 15:47 | Ultimo aggiornamento: 26 Novembre 2010 15:47

L’idea è semplice ma geniale: da cosa è composto un software? Da tanti mattoncini, come fosse un Lego. Ecco, immaginate di creare un sito dove questi “mattoncini” (non l’intero software) possano essere vendute acquistati dagli sviluppatori. Si chiama Mashape ed è stato inventato 3 imprenditori della Silicon Valley americana, che in realtà sono italianissimi e poco più che ventenni.

Augusto Marietti (22 anni), Marco Palladino (22 anni) e Michele Zonca (28 anni), sono gli artefici del progetto, come racconta Sergio Nava del Sole 24 Ore.

Come sono arrivati fino agli Stati Uniti? L’idea hanno iniziato ad assemblarla in Italia, a Milano, ma i finanziamenti al progetto mancavano. “Abbiamo cominciato a capire che il nostro posto non era qui, quando abbiamo notato che gli investitori della Penisola non capivano nemmeno il prodotto…”, osserva Michele.

Così decidono di partire alla volta della Silicon Valley: lì incontrano tre veterani di YouTube che apprezzano l’idea. Tra la stretta di mano e l’arrivo dei finanziamenti passano solo 19 giorni. Un record.

5 x 1000