Sony perde 5 mld di euro nel 2011

Pubblicato il 10 Aprile 2012 9:22 | Ultimo aggiornamento: 10 Aprile 2012 9:50

TOKYO – Sony aggiorna le stime d’esercizio 2011/12 al 31 marzo scorso, con la perdita shock di 520 miliardi di yen (circa 5 miliardi di euro), la piu’ pesante mai segnata nella storia della compagnia e piu’ che doppia di quella da 220 miliardi di yen ipotizzata a febbraio. La revisione e’ dovuta a un onere fiscale aggiuntivo di 300 miliardi di yen. Sony, spiega in una nota, si aspetta di registrare un onere fiscale aggiuntivo di circa 300 miliardi  ”nel quarto trimestre dell’anno fiscale conclusosi il 31 marzo 2012, dovuto principalmente alla creazione di fondi di svalutazione su alcune attivita’ per imposte anticipate, prevalentemente negli Stati Uniti”.

Il carico fiscale e’ una voce ”non-cash” e quindi senza alcun impatto sul reddito operativo consolidato di Sony o sul suo cash-flow.  La compagnia, di fronte al quarto esercizio in perdita di fila, si prepara a presentare giovedi’ un nuovo piano di rilancio che prevede, tra l’altro, il taglio di 10.000 posti a livello globale, pari al 6% della forza lavoro compessiva.