S&P pronta a pagare 1,37 mld: “Ingannevoli suoi rating sui mutui subprime”

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 Gennaio 2015 1:28 | Ultimo aggiornamento: 29 Gennaio 2015 1:28
S&P pronta a pagare 1,37 mld: "Ingannevoli suoi rating sui mutui subprime"

S&P pronta a pagare 1,37 mld: “Ingannevoli suoi rating sui mutui subprime”

NEW YORK – Standard & Poor’s è pronta a pagare 1,37 miliardi di dollari, scegliendo quindi di patteggiare per risolvere le dispute con il Dipartimento di Giustizia americano e una decina di stati federali. L’agenzia è accusata di aver ingannato gli investitori con i rating sui mutui, che si sono rivelati inaccurati.

La notizia è riportata dal Wall Street Journal. Al centro della vicenda ci sono i giudizi positivi dati in passato dalla società di rating ai prodotti finanziari legati ai mutui subprime: titoli che poi, con il crollo del mercato immobiliare americano, hanno innescato la crisi finanziaria scoppiata nel 2007.

Come le banche coinvolte nello scandalo, che finora hanno sborsato oltre 100 miliardi di dollari per lasciarsi alle spalle le molteplici cause legate ai comportamenti tenuti prima e durante la crisi, anche S&P si appresta a pagare una parte del suo debito con la giustizia.

S&P è attualmente impegnata in negoziati con la Sec, con regolatori di una dozzina di Stati Usa tra cui New York e Massachusetts e con il Department of Justice. L’agenzia di rating, secondo le fonti citate dal Wall Street Journal, non sarebbe costretta ad ammettere di aver commesso atti illeciti ma potrebbe subire la sospensione per un anno dell’espressione di giudizi su determinati investimenti nell’immobiliare commerciale.