Spagna accumula in 5 mesi il deficit autorizzato dalla Ue per il 2012

Pubblicato il 26 Giugno 2012 21:40 | Ultimo aggiornamento: 26 Giugno 2012 21:55

MADRID – Il deficit accumulato dalla Spagna nei primi cinque mesi dell'anno sfiora il livello autorizzato dall'Ue per tutto il 2012, e ha raggiunto il 3,41% del Prodotto Interno Lordo (Pil). Un livello cioè che si trova appena sotto, per un 0,09%, al 3,51% stipulato con Bruxelles (cifra che si eleva al 5,3% se si includono le Comunità Autonome). In totale la differenza tra entrate e spese ammonta a 36 miliardi e 364 milioni di euro, ha reso noto oggi Fernández Curras, segretaria di Stato delle Finanze.

Curras ha chiesto però di paragonare i dati in termini omogenei, dato che le variabili sono legate al sostegno offerto alle altre amministrazioni (regioni soprattutto), ai cittadini e alle aziende. Secondo questo calcolo, il differenziale negativo dello Stato si riduce al 2,38% del Pil rispetto al 2,56% del 2011.

In termini generali si tratta comunque di un aumento del 30,6% rispetto al 2011, dovuto, secondo il Governo, all' aumentare dei pagamenti effettuati (68 miliardi di euro, un 1,7% in più) e ad una diminuzione delle entrate del 4,2% (31 miliardi di euro).