Spagna, Fitch taglia il rating di Bbva e Santander

Pubblicato il 11 Giugno 2012 17:40 | Ultimo aggiornamento: 11 Giugno 2012 18:12

NEW YORK – L’agenzia internazionale Fitch ha tagliato il rating delle banche spagnole BBVA e Banco Santander a BBB+ da A, con outlook negativo.

L’azione di Fitch, si legge in una nota, segue quella, analoga, adottata sul debito sovrano della Spagna.

Il downgrade è legato al taglio del rating sovrano della Spagna: Fitch ritiene ci sia uno stretto legame fra il rischio di credito sovrano e le banche. L’agenzia mette comunque in evidenza come Banco Santander e BBVA abbiano un rating superiore di un gradino rispetto a quello della Spagna e questo perché i due istituti sono ”diversificati geograficamente, hanno una forte performance finanziaria e hanno mostrato di essere in grado di assorbire shock”.

I 100 miliardi di euro per le banche spagnole sono in grado di ”coprire un crollo del mercato immobiliare pari a quello visto in Irlanda e rappresentano il massimo della forchetta stimata da Fitch”. Lo afferma Fitch in una nota, riferendosi alle stime della scorsa settimana quando l’agenzia, tagliando il rating della Spagna, aveva previsto che il sistema bancario iberico avesse bisogno di una cifra compresa fra i 60 e i 100 miliardi di euro.

”Se la Spagna userà 60 miliardi di euro” dei fondi a disposizione il debito spagnolo potrebbe raggiungere il 95% nel 2015. Il ricorso a fondi esterni per la ricapitalizzazione mette in evidenza i limiti alla flessibilita’ di finanziamento del paese per rispondere a shock avversi. L’assicurarsi fondi a basso costo e di lunga durata dai partner europei per assistere la ristrutturazione del sistema bancario e’ in linea con l’attuale rating della Spagna”.