Spagna, gruppo Bankia in rosso per 13 miliardi

Pubblicato il 28 Giugno 2012 11:04 | Ultimo aggiornamento: 28 Giugno 2012 11:46

MADRID, 28 GIU – Il gruppo bancario spagnolo Bankia, controllato dal Banco Financiero de Ahorros (BFA), ora pubblico al 100%, vale meno di zero. Il suo saldo è infatti negativo, -13 miliardi e 635 milioni di euro, come si legge nei dati presentati dalla banche indipendenti – HSBC, Credit Agricole e Rotschild- incaricate di valutarne il bilancio prima della nazionalizzazione. Come riporta El País, la notizia ha provocato le dimissioni in blocco dell'attuale consiglio di amministrazione.

La valutazione presentata si riferisce al periodo anteriore all'immissione di capitale pubblico (4 miliardi in bond contingenti convertibili e 19 miliardi richiesti dal nuovo presidente). Lo Stato, unico azionista di BFA grazie alla nazionalizzazione voluta dall'attuale Governo, controllerà ora attraverso il Fondo per la Ristrutturazione Ordinata delle Banche (FROB) il 100% del BFA, quindi il 45% di Bankia. Le sette casse unitesi per dare vita all'ente rimangono quindi escluse dall'azionariato.