2011, lo Stato taglia la spesa: meno fondi per pensioni e trasferimenti

Pubblicato il 15 Febbraio 2011 10:38 | Ultimo aggiornamento: 15 Febbraio 2011 10:38

Ora lo Stato deve tagliare la spesa pubblica: per il 2011 deve fermarsi a 742,6 miliardi, il 7,4% in meno del 2010 (801,8 miliardi). Protagonisti della cura imposta al debito sono gli enti locali che riceveranno nel 2011 trasferimenti per 108,7 miliardi, l’8,3% in meno rispetto al 2010.

Nel mirino anche la previdenza, che tra la riforma varata la scorsa estate e i controlli su chi riceve trattamenti che non gli spettano, dovrebbe chiedere nel 2011 circa 72 miliardi, ossia 5,3 in meno rispetto al 2010. Nella classifica dei tagli a pagare di più in assoluto sono il turismo (51,7% in meno delle risorse 2010), le infratrutture (-41,9%) e la casa (-38,7%).