Spread Btp Bund a 438, Spagna a 485. Borsa di Milano in altalena

Pubblicato il 16 Maggio 2012 8:53 | Ultimo aggiornamento: 16 Maggio 2012 12:40

ROMA – Lo spread tra Bund e Btp ha aperto la giornata toccando i 445 e poi i 452 punti, per poi scendere sotto i 440 punti base (438) a metà giornata. Il tasso sul titolo del Tesoro scende al 5,86%.  In calo anche il differenziale della Spagna. La forbice Madrid-Berlino si restringe a 485 punti dai 507 di stamane col tasso sui bonos in discesa al 6,33%.

Dopo un avvio pesante si è allentata nel corso della mattinata la pressione sulle borse europee.  A livello settoriale le banche perdono lo 0,73%, più pesanti le materie prime (-2,3% il Dj stoxx comparto), le auto (-1,6%) e le costruzioni (-1,5%).

In linea con le altre Borse europee, Piazza Affari, che pure aveva aperto in calo, si riporta attorno alla parità verso mezza mattinata, per poi tornare in negativo, con tutte le Borse europee nervose in attesa dei dati macroeconomici Usa di giornata, in particolare su mercato immobiliare e produzione industriale: l’indice Ftse Mib segna una perdita dello 0,64%, l’Ftse All Share un ribasso dello 0,71%. Sempre molto deboli Monte dei Paschi (-5,33%), Mediolanum (-4,26%) e Pirelli, che cede il 3,51%. Tiene Unicredit (+0,64%), sale Intesa (+1,61%), mentre corre sempre del 5,11% Finmeccanica.: l’indice Ftse Mib segna una crescita dello 0,10%, l’Ftse All Share un calo dello 0,06%.