Spread Btp-Bund apre a quota 187: effetto governo Renzi sui mercati

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 febbraio 2014 10:49 | Ultimo aggiornamento: 19 febbraio 2014 10:49
Spread Btp-Bund apre a quota 187: effetto governo Renzi sui mercati

Spread Btp-Bund apre a quota 187: effetto governo Renzi sui mercati

MILANO – Apre a 187 punti lo spread tra i titoli di stato italiani Btp e i tedeschi Bund la mattina del 19 febbraio. Un valore in apertura inferiore di 2 punti ai 189 segnato alla chiusura dei mercati la sera del 18 febbraio. Il rendimento del titolo decennale è al 3,53%.

L‘effetto “governo Renzi” arriva sui mercati, portando lo spread Btp-Bund a livelli inferiori a quota 190, valori che non venivano ormai toccati dal 30 giugno 2011. Con l’allontanamento dell’ipotesi di nuove elezioni i mercati sembrano aver reagito bene.

E se lo spread è in calo, le Borsee europee non reggono al meglio. La mattina del 19 febbraio Piazza Affari a Milano apre in negativo, sotto dello 0,2%, mentre le Borse di Parigi, Francoforte e Londra sono invariate.