Spread Btp-Bund sotto 100, record dal 2010: Germania dà ok ad aiuti Grecia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Febbraio 2015 10:17 | Ultimo aggiornamento: 27 Febbraio 2015 13:14
Spread Btp-Bund sotto 100: prima volta da maggio 2010

Spread Btp-Bund sotto 100: prima volta da maggio 2010

MILANO – Lo spread tra Btp italiani e Bund tedeschi scende per la prima volta in 5 anni sotto quota 100. Dopo l’apertura a quota 98,5, si p fermato a 99,19 punti la mattina del 27 febbraio. Un valore che non si registrava da metà maggio 2010 e che arriva proprio nel giorno in cui la Germania allenta la pressione nei confronti della Grecia e dà l’ok agli aiuti.

La mattina del 27 febbraio all’apertura della borsa di Milano lo spread tra i due titoli di Stato segnava quota 98,5. Il rendimento del decennale del Tesoro è al nuovo minimo storico dell’1,3%. Un risultato importante per l’economia italiani, con il premier Matteo Renzi che su Twitter scrive:

“Spread sotto quota 100, 1.000 ex precari assunti a Melfi col Jobs act, via segreto bancario non solo in Svizzero, dai che è #lavoltabuona”.

Intanto la Germania ha approvato a larga maggioranza il prolungamento degli aiuti alla Grecia. Si sono registrati 542 sì, 32 no e 13 astenuti. Inoltre c’è l’attesa per l’arrivo del quantitative easing annunciato a gennaio dalla Banca centrale europea. Dall’inizio di marzo la Bce darà inizio a un programma di acquisto di 1.100 miliardi di titoli, in gran parte pubblici. Nei giorni scorsi la Bce ha anche fatto sapere che a gennaio nell’Eurozona i prestiti al settore privato sono cresciuti dello 0,5% rispetto allo stesso mese del 2014.

5 x 1000