Standard & Poor’s taglia rating Mps, poi lo ritira su richiesta della banca

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Giugno 2013 0:32 | Ultimo aggiornamento: 15 Giugno 2013 8:37
Standar d& Poor's taglia rating Mps, poi lo ritira su richiesta della banca

Standar d& Poor’s taglia rating Mps, poi lo ritira su richiesta della banca (Foto LaPresse)

NEW YORK – Standard & Poor’s taglia il rating di Banca Monte dei Paschi di Siena a ‘B’ da ‘BB’. Ma dopo una richiesta della banca la S&P ha ritirato i rating. Il downgrade di Mps riflette anche i recenti risultati della banca per l’esercizio 2012 e per il primo trimestre 2013.

In una nota la Standard & Poor’s ha dichiarato: “Al momento del ritiro, l’outlook di Mps era negativo e rifletteva la possibilità di un ulteriore taglio dei rating se avessimo percepito un deterioramento della capitalizzazione. Mps ha chiuso l’esercizio fiscale 2012 con perdite per 3,2 miliardi di euro, più elevate del previsto. Nel primo trimestre le perdite sono state 101 milioni di euro”.

S&P prevede che il contesto economico in Italia continuerà a deteriorarsi nel 2013, con il pil che si contrarrà dell’1,4% nel 2013 dopo essere sceso del 2,4% nel 2012. ”Dato il profondo e prolungato deterioramento economico, Mps incontrerà più difficoltà di quanto anticipato nel migliorare la propria perfomance”.