Statali, nei concorsi per i dirigenti conteranno di più scritto e orale, meno i titoli (max 40%)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 aprile 2018 10:00 | Ultimo aggiornamento: 23 aprile 2018 10:00
Statali, nei concorsi per i dirigenti conteranno di più scritto e orale, meno i titoli (max 40%)

Statali, nei concorsi per i dirigenti conteranno di più scritto e orale, meno i titoli (max 40%)

ROMA – Cambiano i criteri di valutazione nei concorsi per selezionare i dirigenti degli uffici pubblici e dei ministeri. Peseranno di meno, questo il senso della riforma, i titoli “di carta”, e cioè lauree, dottorati, master, meriti di carriera, pubblicazioni scientifiche e abilitazioni professionali.

Conteranno di più, invece, i voti presi durante l’esame, prova scritta e colloquio orale. La revisione annunciata dal nuovo decreto  – ne rivela le linee guida Il Messaggero – firmato dal ministro Marianna Madia punta a far sì che i punteggi non vengano troppo massimizzati dai titoli, che dovranno contare al massimo per il 40% del punteggio totale.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

Nei concorsi, almeno secondo il format classico – che può variare a seconda dell’amministrazione – si va da un minimo di 120 punti a un massimo di 300, suddivisi in tre prove, due scritti e un colloquio orale. Come detto, nella valutazione finale del concorso gli esami sono decisivi, ma la fetta numerica che spetta al curriculum non è trascurabile. Entrando nel dettaglio, a titoli accademici, come lauree specialistiche o dottorati di ricerca, possono essere attribuiti massimo 50 punti.

Un’altra dozzina viene conteggiata con le abilitazioni professionali, ma solo a queste due condizioni: che sia stato superamento un esame di Stato e che siano attinenti alle materie trattare dalle prove d’esame. Altri otto, invece, possono essere attribuiti a chi ha firmato pubblicazioni scientifiche. Gli altri 50 punti – che portano alla soglia massima del 40% – sono dedicati ai meriti sul lavoro, ossia i titoli di carriera. (Sonia Ricci, Il Messaggero)

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other