Dipendenti pubblici: stipendi bloccati e ferie coatte d’Estate e a Natale

Pubblicato il 4 luglio 2012 9:52 | Ultimo aggiornamento: 4 luglio 2012 10:02
euro

Foto Lapresse

ROMA – Stipendi bloccati e ferie coatte: sono due delle misure che saranno introdotte con la spending review. La bozza nelle mani del governo

è stata resa nota la sera del 3 luglio.

Blocco stipendi. Per due anni, dal1 gennaio 2013 al 31 dicembre 2014, lo stipendio dei dipendenti delle società pubbliche non potrà superare quello del 2011.

5 x 1000

Ferie coatte. Gli uffici pubblici resteranno chiusi nella settimana di Ferragosto e in quella tra Natale e Capodanno e gli statali saranno messi in ferie. Gli statali, inoltre, non potranno monetizzare ferie, riposi e permessi non goduti. La disposizione si applica anche in caso di cessazione del rapporto di lavoro per mobilità, dimissioni e pensionamento.