Succo d’arancia come l’oro: prezzo schizza ai massimi storici negli Usa

Pubblicato il 11 Gennaio 2012 13:18 | Ultimo aggiornamento: 11 Gennaio 2012 13:18

MIAMI (FLORIDA) – Il prezzo del succo d’arancia ha raggiunto i massimi storici negli Stati Uniti. Il controvalore degli scambi è di 75 milioni di euro. Le quotazioni si sono chiuse a gennaio con 2.12 dollari per libra, con un rialzo del 9.3 per cento. Il futures introdotto nel 1977 non aveva raggiunto un valore così alto nemmeno nel 2005, quando i raccolti furono devastati dagli uragani ed il valore quadruplicò. Il motivo del rialzo sarebbe delle gelate in Florida, che hanno provocati danni minimi e che non giustificano tale aumento.

Il problema potrebbe venire dal succo d’arancia importato dal Brasile, che ha presentato tracce di Carbendazim, un fungicida non ammesso negli Stati Uniti. Le importazioni dal Brasile soddisfano quasi un quarto dei consumi americani. La Food and Drug Administration controllerà il succo in arrivo dal Brasile, ma ne bloccherà la diffusione solo se il fungicida sarà presente in valori dannosi per la salute.