Super cashback: 3mila euro ai primi 100mila che fanno più pagamenti elettronici

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Settembre 2020 9:06 | Ultimo aggiornamento: 25 Settembre 2020 9:25
Super cashback, premio da tremila euro

Super cashback: tremila euro a chi fa più pagamenti elettronici (Ansa)

Il 10% di cashback, cioè il rimborso del 10% degli acquisti effettuati con moneta elettronica, avrà un massimale di spesa di 3mila euro, con un rimborso cashback massimo di 300 euro.

Con l’avvertenza che non valgono nel computo degli acquisti, quelli effettuati online. Ma sempre nell’ambito della operazione cashback, si deve parlare anche di super cashback.

Super cashback: 3000 euro a chi fa più transazioni

Cioè il rimborso di 3mila euro per i primi 100mila che usano maggiormente la carta.  

Un super premio dove conta il numero delle operazioni effettuate, non l’importo della spesa. Per cui 5 pagamenti di un caffé valgono 5 acquisti di una borsa di lusso. 

Lo precisano fonti vicine al governo, dopo l’annuncio fatto dal premier Giuseppe Conte. “Cashback”(grosso modo “contante indietro, restituito”) o “cashless” (senza contante) la sostanza è la stessa.

Un incentivo all’utilizzo dei pagamenti alternativi ai soldi contanti. 

Cashback 300 euro potrebbe diventare più sostanzioso

La cifra del rimborso può aumentare perché per cautela si è previsto che tutti i partecipanti raggiungeranno il massimo della spesa.

Se così non fosse ci saranno più risorse che potranno alzare l’asticella dei 300 euro. Quanto alla lotteria degli scontrini, vengono confermati 50 milioni in premi per chi paghi con carta. I premi singoli potranno arrivare anche a 5 milioni di euro.

Il cashless, cioè la diffusione dell’uso della moneta elettronica, è un progetto centrale per il governo, sottolineano fonti qualificate.

Per la modernizzazione del Paese cambiando le abitudini di pagamento dei consumatori, in linea con l’Europa. Per un sistema più digitale, più veloce, più semplice e trasparente. Per promuovere il cashless – si ricorda – il Governo ha stanziato 3 miliardi di euro l’anno.