Sussidi d’oro, i 9 paesi Ue dove ci si vive bene. Classifica

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Settembre 2015 11:38 | Ultimo aggiornamento: 10 Settembre 2015 11:38
Sussidi d'oro, i 9 paesi Ue dove ci si vive bene. Classifica

Sussidi d’oro, i 9 paesi Ue dove ci si vive bene. Classifica

ROMA – Si può vivere bene senza lavorare beneficiando del solo sussidio di disoccupazione nei paesi dell‘Unione Europea? In 9 nazioni si può: in Danimarca, per esempio, il paese più generoso, il pacchetto di benefit più alto (genitori single con due figli) arriva a 31mila euro annui, vale a dire il 71% del reddito medio da lavoro nazionale.

Lo studio e la relativa classifica stilata dal Cato Institute (e pubblicata sul Sole 24 Ore a cura di Alberto Magnani) valutano infatti il rapporto costi/benefici (trade off) dei sistemi di welfare europei. Di seguito la classifica che tiene conto appunto della cifra annua massima raggiunta dal sussidio (genitori single con almeno due figli a carico) e il rapporto con i redditi medi paese per paese: in paesi come Danimarca ed Olanda, i benefit sono così elevati da disincentivare la ricerca di un impiego.

Danimarca, 31.079 euro. Detto dei genitori single, il sussidio per gli adulti senza figli è di 19.050 euro, pari al 57,7% del reddito medio. Il paese che ha inventato la “flexsecurity” si è accorto che con questi sussidi non lavorare conviene e per questo ha avviato politiche di incentivo al ritorno al lavoro, per esempio aumentando i salari dei genitori che decidono di uscire dalla disoccupazione.

Gran Bretagna, 23.625 euro. Il pacchetto di benefit più alto, del valore di 23.625 euro, riguarda sempre genitori single con 2 figli a carico: rappresenta il 65% del salario netto medio ma addirittura il 161% in più del salario minimo britannico. Per gli adulti single invece il sussidio scende a 12.818 euro, il 37,6% del reddito medio, l’87,6% del salario minimo.

Finlandia, 21.681 euro. Il massimo raggiunge il 58,6% del reddito medio. Senza figli sussidio di 13.527 euro, 45,8% del reddito medio, quattro volte di più di quanto elargisce la Lituania, vicino baltico.

Austria, 21.070. Benefit massimo pari al 64,4% del reddito medio. 10.722 euro senza figli, pari al 39% del salario medio.

Olanda, 20.974 euro. Il massimo vale il 54,5% del reddito medio, ma più che raddoppia il salario minimo. Senza figli 15mila euro annui.

Irlanda, 20.962 euro. Il massimo è pari al 62,9% del reddito medio, 119% del salario minimo. Senza figli quasi 14mila annui, 78,7% del reddito medio.

Belgio, 19.228 euro. Il benefit massimo vale il 60,8% del reddito medio, 106,7% del salario minimo.

Germania, 19.126 euro. Vale il 56,6% del reddito medio fissato a 35.269 euro.

Svezia, 18.183 euro. Senza figli, un adulto ci si avvicina, perché è sussidiato con 13.320 euro, poco meno della metà del reddito medio.