Esodati saranno 65mila, niente rinvio Aspi: fine delle modifiche al dl sviluppo

Pubblicato il 12 luglio 2012 17:28 | Ultimo aggiornamento: 12 luglio 2012 17:49
Elsa Fornero

Elsa Fornero (Foto LaPresse)

ROMA – Il tempo per le modifiche al decreto legge sullo sviluppo è finito, e non c’è nessun rinvio dell’Aspi (l’assicurazione sociale all’impiego) e gli esodati ufficiali sono 65mila. Lo ha spiegato il ministro del Lavoro Elsa Fornero: sugli emendamenti che riguardano la riforma del lavoro ”oggi dovremmo aver chiuso con le poche modifiche che sono state chieste dalla Camera. Abbiamo fatto un lavoro con la Camera per poche modifiche”, ”non c’è nessun rinvio dell’Aspi”.

Fornero ha annunciato che è stato registrato il decreto sui 65 mila esodati. ”Ho avuto rassicurazioni dall’Inps che indicherà rapidamente le persone che andranno in pensione con le vecchie regole con nome e cognome. Riceveranno una lettera”, ha aggiunto.

Il ministero del Lavoro ha anche fatto sapere che il decreto “a tutela dei lavoratori salvaguardati” dell’1 giugno scorso è stato registrato. ”Il decreto, composto da 8 articoli, si applica a 65mila lavoratori e disciplina le modalità di attuazione del Salva Italia del 6 dicembre 2011 individuando la ripartizione dei soggetti interessati ai fini della concessione della salvaguardia – si legge nella nota -. Pertanto, in considerazione dell’imminente operatività del decreto, il ministro del Lavoro Elsa Fornero ha ricevuto dall’INPS piena rassicurazione sulla sollecitudine con la quale l’Istituto provvederà ad attivare tutte le procedure del caso e in particolare la certificazione del diritto per dare definitiva certezza ai lavoratori interessati”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other