Non paghi la Tarsu? Il Comune fa la “spia” al Fisco

Pubblicato il 28 Febbraio 2012 9:44 | Ultimo aggiornamento: 28 Febbraio 2012 9:50

ROMA – Non paghi la Tarsu? Il Comune ti segnala all’Erario. Il protocollo dei Municipu è pronto: segnalazioni qualificate saranno inviate alla Guardia di Finanza e all’Agenzia delle entrate. I dati saranno poiincrociati con le banche dati dell’Inps e dell’Agenzia del territorio. L’obiettivo è evidenziare “senza ulteriori elaborazioni logiche” i comportamenti tipici di potenziali evasori fiscali. Attilio Befera, direttore dell’Agenzia delle entrate, ha stilato un elenco di dati che saranno utili per stanare gli evasori e li ha consegnati a Reggio Emilia all’Associazione nazionale dei comuni.

Befera ha detto: “I Comuni hanno dimostrato di saper effettuare indagini in grado di scovare fenomeni evasivi o addirittura fraudolenti alcune volte non facilmente individuabili dalle nostre strutture, grazie alla loro conoscenza del territorio”. Graziano Delrio, presidente dell’Anci, ha detto: “I Comuni sono il luogo da cui può partire una rivoluzione etica che coinvolga l’intero Paese. Sono il luogo in cui si rifonda la cittadinanza, il luogo in cui le persone comprendono il senso del sacrificio per il bene comune, e capiscono che pagare le tasse vuol dire rendere la propria comunità più vivibile e più giusta”.