Tasi 2014 seconda casa: i 10 Comuni dove si paga di più, i 10 dove si paga meno

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Marzo 2014 17:44 | Ultimo aggiornamento: 17 Marzo 2014 17:44
Tasi 2014 seconda casa: i 10 Comuni dove si paga di più, i 10 dove si paga meno

La tabella elaborata da Federconsumatori (clicca sull’immagine per ingrandire)

ROMA – Tasi 2014 seconda casa, ecco i 10 Comuni capoluogo dove si paga di più e i 10 dove si paga di meno, secondo una tabella elaborata da Federconsumatori con i seguenti criteri:

Con molta probabilità le amministrazioni comunali finanzieranno le detrazioni aumentando le aliquote sulle seconde case. Con un aumento dello 0,8‰, il tetto massimo delle aliquote sulla seconda casa si potrà innalzare così fino all’11,4‰ (IMU + TASI). Punta massima che potrà essere raggiunta in ben 52 dei 105 capoluoghi italiani.

I Comuni sono liberi di stabilire un mix tra i livelli di aliquota di questi due tributi, fermo restando che la TASI non può essere superiore al 3,3‰. Ipotizzando un aumento dello 0,8‰ per le 105 città capoluogo si avrà un aumento medio nazionale di 106,15 Euro rispetto a quanto pagato per l’IMU 2013 e di 125 euro rispetto all’IMU 2012. L’importo medio complessivo della TASI 2014 per la seconda casa si attesterebbe così a 1425, 13 Euro, per un immobile in categoria A2, di 100 metri quadri, con un nucleo familiare di 3 persone.

Per l’IMU, invece, nel 2013 si era pagato mediamente 1318,98 Euro e nel 2012 euro 1.300. Le amministrazioni comunali dovranno stabilire, inoltre, nel caso l’immobile sia affittato, la quota della TASI che dovranno pagare gli inquilini (dal 10 al 30%). Chiediamo che i Comuni tengano conto dell’equità e dell’alto valore della morosità e che si applichi il 10% se non l’esenzione laddove la rendita media è bassa.

Leggi anche: Tasi 2014 uguale Imu 2012: quanto si paga città per città per 100 mq classe A/2
Tasi 2014: i 10 Comuni dove si paga di meno

Ecco i 10 Comuni dove, secondo i calcoli della Federconsumatori, si pagherà di più:

TASI 2014 – II CASA – aliquota 0,8% per mille

1. Roma 4.005
2. Torino 3.204
3. Bologna 2.789
4. Milano 2.729
5. Padova 2.576
6. Firenze 2.522
7. Venezia 2.420
8. Massa Carrara 2.226
9. La Spezia 2.225
10. Siena 2.195

Ecco i 10 Comuni capoluogo dove si pagherà di meno:

10. Catanzaro 839
9. Trento 831
8. Cosenza 830
7. Potenza 830
6. Caltanissetta 824
5. Matera 784
4. Avellino 777
3. Lucca 771
2. Ascoli Piceno 757
1. Enna 733