Tasse, 10 milioni pagano zero. Redditi: 845 mld. Tasse pagate: 156 mld. Cioè Irpef vera 20%

di Lucio Fero
Pubblicato il 29 marzo 2018 10:41 | Ultimo aggiornamento: 29 marzo 2018 11:53
Tasse in Italia, 10 milioni pagano zero. Redditi: 845 mld. Tasse pagate:156 mld. Cioè Irpef vera 20%

Tasse, 10 milioni pagano zero. Redditi: 845 mld. Tasse pagate:156 mld. Cioè Irpef vera 20% (foto Ansa)

ROMA – Tasse, 1o milioni pagano zero. Zero euro di tasse per almeno dieci milioni di contribuenti.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela

E questo lo sapevamo, nei dieci milioni a tasse zero ci sono sia coloro (la maggioranza) che davvero non arrivano a un reddito decente e quindi tassabile, sia coloro (non pochissimi) che da indigenti e poveri senza reddito si camuffano.

Della ribadita notizia che dieci milioni di contribuenti italiani pagano zero euro di tasse pochi si stupiranno. Non è notizia che vada contro…vento del sentir comune.

Contro vento del sentir comune e della narrazione pubblica e privata percezione è invece che le tasse reali ammontino a circa il 20 per cento del reddito. I redditi degli italiani da dichiarazioni Irpef ammontano a 845 miliardi di euro. Lo dichiarano gli italiani, mica lo Stato o la Bce. E di questi 845 miliardi di redditi dichiarati gli italiani di tasse ne pagano 156 miliardi. Fino a voto popolare eventualmente contrario, 156 è un po’ meno del 20 per cento di 845. Il 10% sarebbe 84, 5, il 20 per cento fa 169. Ma le tasse pagate dagli italiani sono 156 miliardi e non 169. Dunque il 20 per cento dei redditi le tasse reali. Anzi un po’ meno.

A proposito di redditi, nell’ultimo anno rilevato (2016) quelli degli autonomi sono aumentati del 9 per cento (lo dicono loro nelle dichiarazioni appunto dei redditi). Quelli da impresa cresciuti del 5,7 per cento. Quelli da pensione saliti di un piccolo 1,8 per cento. Gli unici redditi rimasti fermi sono quelli dei lavoratori dipendenti. Tanto per saperlo davvero come va…

A proposito di tasse, il 45 per cento dei contribuenti versa solo il 4,2 per cento dell’Irpef. Già, perché la metà buona dei contribuenti dichiara redditi entro o sotto i 15 mila euro lordi (fosse vero che venti e passa milioni di italiani non chiudono mille euro al mese ci sarebbero assalti ai negozi e barricate in strada).

L’altra metà dei contribuenti, praticamente tutta l’altra metà dichiara redditi tra i 15 mila e i 50 mila euro annui, Sopra i 50 mila euro annui solo il 5 per cento dei contribuenti italiani. Italia, un paese dove, a fidarsi delle dichiarazioni dei redditi dei cittadini onesti fino a prova contraria, i ricchi non possono piangere e neanche li si può far piangere perché, per la semplice ragione che i ricchi non ci sono. Sopra e oltre i 50 mila lordi annui c’è il deserto.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other