Irpef, Imu, accise: gli aumenti che gravano sul Natale degli italiani

Pubblicato il 9 Dicembre 2011 9:17 | Ultimo aggiornamento: 9 Dicembre 2011 9:23

(Foto LaPresse)

ROMA – Gli effetti della manovra del governo Monti non si sono fatti attendere: è stato immediato l’aumento delle accise sui carburanti, dieci centesimi al litro in più per la benzina, 13,6 centesimi per il gasolio e 2,6 centesimi per il Gpl.

Dallo scorso 7 dicembre fare il pieno (40 litri) di benzina costa 4 euro in più, mentre per il gasolio l’aumento medio è di 5,5 euro. Due pieni al mese di benzina costeranno 136 euro, 144 al Sud,tra addizionali regionali e distribuzione difficoltosa.

E Coldiretti fa osservare che in un Paese come l’Italia, dove l’86 per cento dei trasporti commerciali avviene su gomma, l’aumento dei carburanti rischia di determinare un effetto valanga sul prezzo finale dei prodotti.

A gennaio arriverà la sovrattassa regionale sull’Irpef per lavoratori dipendenti e pensionati, a giugno quella per gli autonomi. Ma le ripercussioni potrebbero vedersi già sulla tredicesima, con parti dello stipendio in più messe da parte in vista dell’aumento.

La sovrattassa si farà sentire soprattutto nelle regioni in cui l’aliquota dell’addizionale, passata dallo 0,9 per cento all’1,23 per cento, si somma a quelle preesistenti, come in  Calabria, Campania e Molise, che hanno dovuto applicare un’addizionale dello 0,30 per cento a causa del deficit sanitario. In queste tre regioni l’aliquota complessiva sarà del 2,03 per cento.

Tradotto in soldi, secondo la simulazione fatta dal Corriere della Sera, un dipendente con reddito imponibile medio di 16.200 euro in Campania dovrà pagare 329 euro, 53 in più dell’anno scorso e più di un cittadino lombardo con un imponibile di 22 mila euro che pagherà 298 euro.

Il maggior esborso complessivo medio in Italia sarà di 62 euro in più, da un prelievo di 231 euro a un prelievo di 293 euro.

Ancora incerto il momento di introduzione della nuova tassa sulla casa, l’Imu (Imposta municipale sugli immobili). Quel che è certo è che arriverà nel 2012.